Burro di Karité: mille benefici da una sola noce.

L’immaginario collettivo ci fa assorbire concetti che qualche volta risultano basati su congetture, ma talvolta ci consegna delle certezze concrete. Tra queste certezze si può annoverare una sostanza che alcuni popoli africani usano in ogni modo, se ne nutrono e ne fanno anche un medicamento: lo straordinario “Burro di Karité”.

Estratto dai semi della Vitellaria paradoxa, rappresenta un vero e proprio toccasana, una sostanza pregiata che determina per la pelle effetti nutrienti, cicatrizzanti, emollienti, protettivi, lenitivi ed elasticizzanti.  I benefici sono veloci e molto evidenti per chi ha la pelle secca, eczemi e screpolature, ma il Burro di Karité è un indiscutibile rimedio anche per la delicata pelle dei bambini (può anche essere usato per prevenire e lenire gli arrossamenti per sfregatura dei pannolini) e delle donne in gravidanza.  Insomma, un vero dono che la generosa natura mette al servizio della nostra pelle.

Le donne Africane lo usano da sempre per proteggere la pelle dalla secchezza dovuta alle alte temperature ed anche come filtrante, si può affermare che in condizioni “naturali”, quelle genti non patiscono disturbi della pelle, come non soffre la pelle di chi usa il Burro di Karité per proteggersi dal vento e dal gelo per le sue caratteristiche filmanti.

Eterea Cosmesi Naturale, attraverso la ricerca è riuscita a produrre un Burro di Karité arricchito con vitamina “E” di estrazione naturale, ottenuta da semi crudi che oltre alle proprietà già descritte, viene in soccorso alla pelle con un accresciuto effetto emolliente, protettivo, lenitivo ed elasticizzante. Le caratteristiche del nostro prodotto, aggiunte a quelle primarie, all’ alta percentuale di agenti insaponificabili come acidi grassi polinsaturi (linoleico, linolenico, oleico, stearico) e “catechine”, determinano effetti naturali che hanno un più elevato potere antiossidante. Eterea Cosmesi Naturale, ha potenziato ulteriormente il già ricco “Burro di Karité” ed avendo la  fortuna di essere in possesso di una varietà unica di questa sostanza garantisce all’ utilizzatrice una spalmabilità ed una morbidezza ineguagliabili. Chi lo ha provato ne è entusiasta, provateci anche voi.

-Modi d’uso-

Per la cute: applicare ogni giorno e secondo necessità, massaggiare delicatamente fino al completo assorbimento.

-Arrossamenti, Irritazioni, Pruriti Cutanei, Eritemi Solari e Rasatura: applicare sulle zone interessate anche più volte al giorno, massaggiare delicatamente fino al completo assorbimento.

-Doposole: applicare la giusta dose e massaggiare delicatamente fino al completo assorbimento.

-Fessurazioni tra le dita dei piedi (Tinea-Pedis): aggiungere qualche goccia di olio essenziale di tea tree in una noce di burro di Karité, omogeneizzare e applicare sulle zone interessate più volte al dì. Lasciare scoperta la parte fino a completo assorbimento.

-Punture di Insetti: applicare direttamente sulla zona da trattare da solo o miscelato con olio essenziale di tea tree, fino alla scomparsa del prurito.

-Forfora: diluire poche gocce in Burro di Karité e frizionare delicatamente sul cuoio capelluto. Lasciare agire per  30 minuti, quindi procedere con lo shampoo.

Capelli sfibrati: (Impacco pre-shampoo) stendere con la punta delle dita o con l’ausilio del pettine su ogni singola ciocca; massaggiare con delicatezza anche sul cuoio capelluto; coprire il capo con una pellicola trasparente e lasciare che il burro agisca per circa 30/60 minuti; lavare i capelli come d’abitudine.